IL PRESENTE E IL FUTURO DEL TRASPORTO INTERMODALE NELL’ADRIATICO: EVENTO FINALE DEL PROGETTO TRANSPOGOOD

27 settembre 2019
IL PRESENTE E IL FUTURO DEL TRASPORTO INTERMODALE NELL’ADRIATICO: EVENTO FINALE DEL PROGETTO TRANSPOGOOD

Oggi a Marghera, presso Venezia Heritage Tower , si è svolto l'evento di chiusura del progetto TRANSPOGOOD, progetto finanziato dal programma Interreg Italia–Croazia. La conferenza finale rappresenta un’occasione unica per tutte le imprese e gli stakeholder attivanti nel supply chain management per saperne di più sui risultati del progetto e su come migliorare la propria performance nel settore dei trasporti multimodali.

L'incontro, organizzato da CFLI - Intermodal Logistic Training Consortium for sharing this innovative ICT tool - e dagli altri partner di progetto ha visto la partecipazione di personalità di spicco, di operatori e aziende del settore marittimo e intermodale per parlare di trasporto sostenibile nell’Adriatico. Tra i relatori il Professor George Giannopoulos, che ha parlato di innovazione nel segmento della logistica, e il dottor Sergio Barbarino, Presidente di Alice, la piattaforma di innovazione dell’UE per la logistica.

La prima parte dell’evento “Trans-PORT-good: tra mare e terra, presente e futuro della logistica intermodale nell’Adriatico” è stata l’occasione per presentare i principali risultati del progetto TRANSPOGOOD, guidato dal cluster croato di trasporto intermodale KIP, con sede a Rijeka. Capitalizzando su molti anni di cooperazione territoriale, il progetto ha sviluppato una piattaforma online che supporta una migliore pianificazione della catena di approvvigionamento dei trasporti intermodali con un impatto positivo sui costi e sulla riduzione dell’impronta di carbonio.